Disporre i tavoli del matrimonio

Tabella dei Contenuti

Come disporre i tavoli del matrimonio?

Come sappiamo, comporre i tavoli del matrimonio è una sfida tutt’altro che semplice: in questo articolo abbiamo affrontato l’argomento, spiegando come solitamente il team di Caterina Lostia consiglia gli sposi sugli abbinamenti. 

Una volta scelta la composizione, bisogna pensare a come disporre i tavoli.

Anche in questo caso gli esperti di Caterina Lostia sono pronti a darvi una mano, fornendo agli sposi consigli e suggerimenti su come disporre al meglio i tavoli, sia che la location sia in una sala interna che in giardino.

disporre i tavoli del matrimonio secondo Caterina Lostia 2

Il metodo Caterina Lostia

Quando una coppia di futuri sposi contatta Caterina Lostia e si affida a lei per l’organizzazione del proprio matrimonio, non si affida solo a una event stylist e wedding planner esperta, ma anche a una grande creativa, capace di interpretare e rendere realtà le aspettative degli sposi. 

Il nostro lavoro non è solo quello di arredare, trovare i materiali migliori, creare gli allestimenti floreali unici e personalizzati, è anche quello di creare un evento memorabile, che rispetti il carattere e la storia d’amore dei nostri clienti.

Dunque, anche quando si parla della disposizione dei tavoli del matrimonio siamo attenti ai minimi dettagli, alle tendenze, alla location e alla decorazione.

Disporre i tavoli del matrimonio

Ci sono due tendenze per quanto riguarda la disposizione dei tavoli del matrimonio: la prima è quella di non creare tavoli separati, ma optare per lunghe tavolate che consentano a sposi, parenti e amici di sedere tutti insieme e condividere il momento del pranzo o della cena. 

Questa prima opzione è sempre più amata dalle coppie che scelgono un matrimonio boho, in campagna, in una villa con grandi spazi all’aperto o scelgono di andare contro le regole classiche dei matrimoni. 

La seconda tendenza, invece, riprende i criteri che hanno caratterizzato i matrimoni per anni: organizzare diversi tavoli che si dispongono attorno o davanti a quello dedicato agli sposi.

Ed è proprio di questa seconda tipologia di disposizione di tavoli del matrimonio che parleremo.

disporre i tavoli del matrimonio secondo Caterina Lostia 3

Il tavolo dei genitori

Per tradizione, vicino al tavolo degli sposi dovrebbe esserci il tavolo dei genitori, a destra quelli della sposa e a sinistra quelli dello sposo. 

Questa, però, è una scelta che può cambiare a seconda dei desideri degli sposi, che potrebbero desiderare più vicini anche zii e nonni.

Il tavolo dei testimoni

Anche i testimoni siedono assieme allo stesso tavolo, che dovrebbe essere posizionato vicino a quello degli sposi. Spesso e volentieri, però, si uniscono sposi e testimoni, creando una tavolata leggermente più grande, con un’atmosfera meno intima ma più conviviale.

La disposizione dei tavoli in sala

La disposizione dei tavoli in sala dovrebbe seguire un criterio ben preciso: a destra amici e parenti della sposa, a sinistra quelli dello sposo, tenendo anche presente di dove sarà la postazione per la musica ed eventuali balli, in modo da allontanare da quell’area i tavoli con i parenti più anziani e i bambini per non disturbarli.

È anche vero, però, che questa regola non deve essere seguita alla lettera, specialmente perché è bello e divertente creare situazioni in cui i vari invitati possano interagire tra loro anche se non si conoscono. 

Ti potrebbe interessare

Cravatta o papillon per lo sposo - Caterina Lostia

Cravatta o papillon per lo sposo?

Chi regala il bouquet - Caterina Lostia

Chi regala il bouquet alla sposa secondo la tradizione